POSSA LA MORTE DI QUALCUNO AVERE ALMENO IL SIGNIFICATO DI SALVARE LA VITA DI ALTRI…

La risposta è nella domanda, ho letto tempo fa in una piccola favola. Ecco, alle domande di Carmen Pontoriero di RicadInforma, sono venute fuori queste risposte. Vi invito a leggerle e a condividerle se pensate che queste risposte possano essere d’aiuto a qualcuno.

“Possa la morte di qualcuno avere almeno il significato di salvare la vita di altri.” Ci puoi spiegare il significato di questa frase, presente su tizianalombardo.it e sul libro?

La frase appena citata ha tantissimi significati, tanti quanti sono i destinatari di questo Amore che genera Amore. Credo che la storia giusta al momento giusto possa anche salvare la vita di una persona. Persino una morte tragica può avere il significato di salvare la vita di altri, magari facendo prendere consapevolezza di ciò che può accadere in alcune situazioni, oppure aiutando qualcuno ad affrontare il dolore per la perdita di una persona cara.

Per me, che ho perso la persona speciale che avevo scelto come compagna di vita, quella frase può, paradossalmente, essere da stimolo a fare del mio meglio nel momento presente, perché credo che, nonostante gli errori che umanamente potrò ancora commettere, sia meglio che io faccia dei costanti piccoli passi verso una vita degna di essere vissuta, nonostante la grave perdita subita.

Alle donne in dolce attesa, ciò che è accaduto a mia moglie, che si può leggere nei dettagli nella parte iniziale del libro pubblicato qualche mese fa, può permettere di prendere consapevolezza di ciò che potrebbe succedere nel momento in cui una nuova vita viene al mondo, impedendo loro di sottovalutare dei segnali importanti come quelli che la mia Tiziana ha avuto già subito dopo il parto.

Per i medici e gli operatori sanitari, indipendentemente da ciò che sarà accertato dalle indagini ancora in corso, quella frase può anche avere il significato di farli riflettere sull’importanza del ruolo che svolgono, ruolo da cui dipendono letteralmente la vita e morte delle persone, stimolandoli ad agire con l’attenzione e la tempestività che la loro professione richiede, facendoli diventare, persino in seguito alla morte di qualcuno, dei professionisti migliori.

Leggete l’intervista completa su www.ricadinforma.it

LA VITA DOPO UN GRANDE DOLORE – La storia di Tiziana Lombardo e Antonio Libertino

NULLA ACCADE PER CASO (con audio)

In una storia ben scritta nulla accade per caso. Può capitare, infatti, che all’inizio il protagonista usi una semplice penna per scarabocchiare qualcosa e questo forse per noi che ascoltiamo la storia, in quel momento, è qualcosa di insignificante, a cui non prestiamo quasi attenzione.

Poi, però, verso la fine della storia, scopriamo che il drago che lo tormentava, viene sconfitto proprio grazie a quella penna che per noi non aveva avuto alcuna importanza.

Molto spesso nella vita, proprio come in una storia ben scritta, ogni singolo evento accade per un motivo. Nulla accade per caso anche se, nel momento in cui avviene, forse non ne capiamo la ragione.

Potrebbe trattarsi di un film in cui qualcuno muore di parto, oppure di un incontro casuale con un “eretico” che nota i miei scarabocchi, oppure ancora un libro aperto a caso su una storia che ci sarà utile in un altro momento.

Guardandoci indietro, tutto può assumere significato, persino una morte tragica, come la tua, dolce amore mio, anche se ancora non possiamo capirne la ragione. Forse la nostra vita è davvero come una storia ben scritta, in cui a volte succedono delle cose che in quel momento non possiamo umanamente spiegare, ma che in futuro potrebbero acquistare tanto significato.

Nell’audio 26 (Extra 05) un adattamento di ciò che ho detto al VI raduno delle imprese eretiche (18-06-2017)