PUOI SOLO OSSERVARE

Ci sono giorni in cui ti immagino seduta, con un vestito elegante e di colore rosso sangue, ad osservare tutto ciò che accade in questa corsa che ci affanniamo a correre ogni giorno.

Osservi i figli da cui hai dovuto separarti così presto e li ispiri a fare le scelte migliori, lasciando loro la libertà di commettere gli errori che servono a imparare.

Osservi me che scrivo, disegno, lavoro, mi prendo cura di noi, sbaglio e mi correggo.

Osservi i tentativi di fare in modo che qualcosa cambi.

Osservi i medici e le donne in dolce attesa, e vorresti fare in modo che la tua morte possa avere almeno il significato di salvare la vita di altri.

Ma puoi solo osservare.

Osservi tutto questo e tanto altro, mentre aspetti che il tempo che ci separa scorra, il tempo che per te, nell’eternità in cui ti trovi adesso, non è altro che un battito di ciglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *